Da un’intervista di Le FontiTV ad Alberto Forchielli (managing Partner Mandarin Capital Partners – fondo di Private Equity che crea collegamenti tra medie aziende europee e partner commerciali ed industriali cinesi con basi a Milano e Francoforte – Shanghai).

Alberto Forchielli

Giornalista

F: “..con il blocco su huawei avremo la creazione di 2 mondi digitali: il mondo huawei e il mondo “non huawei”: ci sarà un mondo digitale cinese e un mondo digitale occidentale… che NON SI PARLANO!

G: “E in arte si vede già con la trasposizione di internet sulla tecnologia 5G.”

“Certo! Andiamo verso quello che gli americani vogliono, cioé il decoupling dalla Cina, cioè lo sganciamento dell’economia occidentale dall’economia cinese per evitare di essere sopraffatti! Questo sarà un tema che ci attraverserà nei prossimi 10 anni! Poi naturalmente gli altri temi, Brexit domina, Italia aihmè domina, problema dei tassi di interesse e i mercati che sono sempre di grande preoccupazione, le elezioni in Indonesia, le elezioni in India, le elezioni in Thailandia e il CIGNO NERO”

Qual è il cigno nero del 2019?

“ma guardi, potrebbe essere.. uno sfortunatissimo tsunami, un conflitto occasione nel mare della Cina meridionale, tra un aereo giapponese e un aereo cinese, una nave americana e una nave cinese, potrebbe essere (ci credo meno) la catarsi finanziaria della Cina, però non ci credo tanto. …una qualche bolla finanziaria che però non so individuare ..e poi il dramma dei cigni neri: che le cose che più ci fanno male son quelle che noi non ci immaginiamo! Tipo le primavere arabe, per cui non glielo saprei neanche dire!